Tel. 0422.42.41.60
V.le Brigata Marche 33/G Treviso
info@infortunisticalanzi.it

Servizi

L’Infortunistica Lanzi è uno studio professionale che offre servizi di consulenza per recupero danni causati da terzi, al fine di far ottenere al cliente il miglior risarcimento senza anticipare spese.

 

In cosa siamo specializzati

 

       

      Così come definito dalla Convenzione di Vienna sul traffico stradale del 1968, come un evento in cui rimangano coinvolti veicoli, esseri umani o animali, fermi o in movimento e dal quale derivino lesioni a cose, animali o persone.

 

 

Dal 1° febbraio 2007 è stato introdotto il Sistema di Risarcimento Diretto. A decorrere da tale data, quindi, sono due le procedure percorribili per essere risarciti dei danni materiali e fisici subiti a seguito di  incidente stradale:

1) la procedura  di risarcimento diretto;

2) la procedura ordinaria.

L’applicabilità dell’una o dell’altra procedura, dipende dal tipo di incidente, dal tipo dei veicoli coinvolti, dal tipo di danni e dalle condizioni soggettive del danneggiato.

  1. Procedura di Risarcimento Diretto
  2. La procedura ordinaria

 

 

L’infortunio sul lavoro, letteralmente è quello che si verifica durante una attività lavorativa. Così originariamente un lavoratore che subiva un incidente stradale veniva tutelato solo se avvenuto durante l’attività lavorativa (ad es. un camionista, un conducente di autobus ecc.).

Tuttavia già prima del 2000, varie sentenze giurisprudenziali, recepite poi nell’art. 12 del decreto legislativo 38/2000, hanno allargato la casistica dell’infortunio sul lavoro, considerando tale anche l’incidente stradale nel tragitto casa-lavoro, in quanto lo spostamento veniva considerato connesso alla prestazione lavorativa.

Il lavoratore, oltre alla tutela retributiva a carico dell’I.n.a.i.l per l’assenza dal luogo di lavoro, avrà diritto anche ad un risarcimento dovutogli dal responsabile dell’incidente stradale di cui è stato vittima senza colpa o dalla di lui compagnia assicurativa.

 

In caso di infortunio in itinere, esiste anche un terzo soggetto danneggiato che è il datore di lavoro.  Questi, infatti, è obbligato ai sensi della legge a versare la retribuzione e i contributi previdenziali anche per il periodo di assenza del dipendente.  Sebbene i contributi previdenziali siano per buona parte coperti dall’I.n.a.i.l, circa il 60% della retribuzione corrisposta rimane comunque a carico del datore di lavoro.

La rivalsa del datore di lavoro è una possibilità spesso ignorata dalle aziende per rientrare dei danni subiti in seguito all’assenza dal posto di lavoro di un dipendente coinvolto  in un incidente causato da terzi. Un danno economico evidente per i bilanci di una azienda che però può essere recuperato grazie alla conoscenza specialistica delle normative e delle procedure atte a ottenere la liquidazione del danno da parte di chi lo ha causato o dalla propria compagnia assicurativa.

Grazie alla nostra esperienza consolidata e a un know how specializzato, guidiamo il datore di lavoro lungo tutto il percorso delle pratiche necessarie al risarcimento del danno patito.

 

SERVIZI DI CONSULENZA CORRELATI

 

Di seguito ulteriori ambiti del risarcimento danni di cui ci occupiamo dopo avere effettuato una valutazione del contratto e delle condizioni generali di assicurazione che si è sottoscritto con la propria compagnia di assicurazione.

Una volta eseguita tale valutazione, in presenza di condizioni favorevoli, si procederà al recupero del danno subito, offrendo una serie  di servizi volti a tutelare il nostro assistito.

 

 

Come ben sappiamo ogni momento del nostro quotidiano ci può riservare brutte sorprese o spiacevoli inconvenienti. Il nostro lavoro consiste proprio nel far sì che ad un eventuale danno non ne consegua anche la beffa. Infatti per qualsiasi incidente che abbia provocato un danno, noi analizzeremo i fatti e le circostanze in cui questo si sia verificato e valuteremo  l’eventuale responsabilità a carico dell’ente competente.

Una volta eseguita tale valutazione, in presenza di condizioni favorevoli, si procederà al recupero del danno subito, offrendo una serie di servizi volti a tutelare il privato cittadino ad esempio nei casi di:

 

 

Laddove necessario metteremo anche a disposizione del nostro assistito l’anticipo di visite specialistiche, spese peritali e consulenza di studi legali convenzionati con noi.

 

Sinistri causati da animali vaganti

 

Tra le molte specie selvatiche coinvolte negli incidenti stradali gli ungulati, in particolare il cinghiale e il capriolo, sono di gran lunga i principali protagonisti delle collisioni potenzialmente più gravi. Tuttavia, anche specie di più modeste dimensioni risultano spesso responsabili di danni sia ai veicoli che ai conducenti.

In nostro Studio ha il compito di analizzare i fatti e le circostanze in cui si è verificato il sinistro e valuterà l’eventuale responsabilità a carico dell’ente competente (Proprietario, Provincia, Comune, Anas, ecc).

 

Malasanità

 

L’Infortunistica Lanzi offre consulenza ed assistenza in materia a tutti coloro che si ritengono vittima di un episodio di malasanità, o hanno comunque subito un  danno fisico o morale ricollegabile a negligenza, imprudenza o imperizia di soggetti terzi dipendenti di strutture pubbliche o cliniche private.

Una volta  analizzata la documentazione in possesso del cliente, i nostri professionisti che operano nella struttura medica convenzionata forniranno un primo parere gratuito circa la fondatezza delle rivendicazioni e, laddove sia possibile procedere, si attiveranno le dovute procedure di risarcimento del danno subito.