Tel. 0422.42.41.60
V.le Brigata Marche 33/G Treviso
info@infortunisticalanzi.it

Sinistro stradale – Ricorso da parte del danneggiato all’assistenza di uno studio di infortunistica – Mancato accordo con il danneggiante – Successivo giudizio – Spesa sostenuta per l’assistenza -Rimborso – Ammissibilità. (Cc,articolo 2043)

26 Set 14 - Giurisprudenza

In tema di sinistro stradale, qualora il danneggiato sia ricorso all’assistenza di uno studio di consulenza infortunistica stradale ai fini dell’attività stragiudiziale volta a richiedere il risarcimento del danno asseritamente sofferto al responsabile del sinistro e al suo assicuratore, nel successivo giudizio instaurato per ottenere il riconoscimento del danno, la configurabilità della spesa sostenuta per avvalersi di detta assistenza come danno emergente non può escludersi per il fatto che l’intervento del suddetto studio non abbia fatto recedere l’assicuratore dalla posizione assunta in ordine all’aspetto della vicenda che era stata oggetto di discussione e di assistenza in sede stragiudiziale, ma va valutata considerando se la spesa sia stata necessitata e giustificata in funzione dell’attività di esercizio stragiudiziale del diritto al risarcimento.

Tribunale di Padova, sentenza 8 ottobre 2013 n. 2270