Tel. 0422.42.41.60
V.le Brigata Marche 33/G Treviso
info@infortunisticalanzi.it

Giurisprudenza: le ultime notizie

La Cassazione sdogana le micro permanenti senza esami strumentali

Finalmente una buona notizia nella materia dibattuta e controversa delle cosiddette micro permanenti. Con sentenza n. 18773 del 26/09/2016 la Corte di Cassazione è intervenuta a gamba tesa (a tutela – Deo gratias – degli interessi dei danneggiati) nel dibattito concernente la interpretazione degli ormai celeberrimi commi 3 ter e 3 quater dell’art. 32 del […]

22 Nov 16 - Giurisprudenza Leggi tutto »

Incidenti stradali: se il responsabile ammette la sua colpa non ha valore di prova piena

La confessione del danneggiante, anche se contenuta nel modulo di constatazione amichevole, non ha valore di prova piena, ma è soggetta al libero apprezzamento da parte del giudice. Se, dopo un sinistro stradale, chi ti ha tamponato o urtato con l’auto ammette la propria colpa, e magari lo scrive pure nel cosiddetto “modulo di constatazione […]

15 Mar 16 - Giurisprudenza Leggi tutto »

Omissione di soccorso, comportamento in caso di incidente stradale

Corte di Cassazione IV Sezione Penale Sentenza 16 maggio – 21 ottobre 2014, n. 43831 – Presidente Bianchi – Relatore Izzo. Andare in bicicletta è libertà, è contatto con la natura. Purtroppo, in questi ultimi tempi, fare un giro in bici è anche un rischio, quello di essere travolti da un pirata della strada che, […]

3 Feb 15 - Giurisprudenza Leggi tutto »

Comportamento in caso di sinistro stradale

Corte di Cassazione, sezione IV Penale – Sentenza 2 ottobre 2014 – 13 gennaio 2015, n. 1276  – Presidente Foti – Relatore Serrao La Corte di Cassazione, con la sentenza che di seguito si riporta, ha esaminato un caso di sinistro stradale chiarendo quale deve essere il comportamento delle persone coinvolte nello stesso. Nel caso […]

3 Feb 15 - Giurisprudenza Leggi tutto »

Il Tribunale di Bologna “ridona” l’uso della vista ai medici legali nella valutazione del danno

Pubblichiamo la sentenza che è frutto di una buona istruttoria di uno studio di infortunistica in fase stragiudiziale, di una buona relazione medico legale di parte e il buon lavoro di un avvocato nella fase giudiziale. Questo è il modus operandi che a noi piace perchè frutto di una corretta collaborazione interdisciplinare. Di fronte all’ottusità delle […]

30 Gen 15 - Giurisprudenza Leggi tutto »

CORTE COSTITUZIONALE SULLA LEGITTIMITA’ DELL’ART. 139 DEL CODICE ASSICURAZIONI

Ecco l’attesa sentenza della Corte costituzionale pubblicata il 16 ottobre 2014  sulla legittimità dell’art. 139 cod. ass.   LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Giuseppe TESAURO; Giudici : Sabino CASSESE, Paolo Maria NAPOLITANO, Giuseppe FRIGO, Alessandro CRISCUOLO, Paolo GROSSI, Giorgio LATTANZI, Aldo CAROSI, Marta CARTABIA, Sergio MATTARELLA, Mario Rosario MORELLI, Giancarlo CORAGGIO, Giuliano AMATO, […]

17 Ott 14 - Giurisprudenza Leggi tutto »

Sinistro stradale – Ricorso da parte del danneggiato all’assistenza di uno studio di infortunistica – Mancato accordo con il danneggiante – Successivo giudizio – Spesa sostenuta per l’assistenza -Rimborso – Ammissibilità. (Cc,articolo 2043)

In tema di sinistro stradale, qualora il danneggiato sia ricorso all’assistenza di uno studio di consulenza infortunistica stradale ai fini dell’attività stragiudiziale volta a richiedere il risarcimento del danno asseritamente sofferto al responsabile del sinistro e al suo assicuratore, nel successivo giudizio instaurato per ottenere il riconoscimento del danno, la configurabilità della spesa sostenuta per […]

26 Set 14 - Giurisprudenza Leggi tutto »

Disposizioni nazionali che istituiscono per i sinistri stradali modalità di calcolo meno favorevoli alle vittime rispetto a quelle previste dal sistema comune della responsabilità civile. Compatibilità con le direttive 72/166/CEE, 84/5/CEE, 90/232/CEE e 2009/103/CEE

Gli articoli 3, paragrafo 1, della direttiva 72/166/CEE del Consiglio, del 24 aprile 1972, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di assicurazione della responsabilità civile risultante dalla circolazione di autoveicoli, e di controllo dell’obbligo di assicurare tale responsabilità, e 1, paragrafi 1 e 2, della seconda direttiva 84/5/CEE del Consiglio, del […]

26 Set 14 - Giurisprudenza Leggi tutto »

Danno e risarcimento – Risarcimento del danno da fatto illecito – Danno da perdita della vita

Costituisce danno non patrimoniale risarcibile il danno da perdita della vita, quale bene supremo dell’individuo, oggetto di un diritto assoluto e inviolabile garantito in via primaria da parte dell’ordinamento. Il diritto al ristoro del danno da perdita della vita si acquisisce istantaneamente al momento della lesione mortale, costituendo ontologica, imprescindibile eccezione al principio dell’irrisarcibilità del […]

26 Set 14 - Giurisprudenza Leggi tutto »

DANNO PATRIMONIALE FUTURO – PRESUNZIONI E LIMITI

Il danno patrimoniale futuro, nel caso di fatto illecito lesivo della persona, è da valutare su base prognostica ed il danneggiato, tra le prove, può avvalersi anche delle presunzioni semplici, con la conseguenza che, una volta provata la riduzione della capacità di lavoro specifica, se essa è di una certa entità e non rientra tra […]

26 Set 14 - Giurisprudenza Leggi tutto »